lunedì, Luglio 4, 2022
HomeOpinioneIntanto nel mondo - Internazionale

Intanto nel mondo – Internazionale

Ucraina-Russia
Il 7 marzo la Russia ha annunciato dei cessate il fuoco locali in varie città ucraine a partire dalla mattinata dell’8 marzo per permettere il trasferimento dei civili attraverso dei corridoi umanitari, che però per la maggior parte conducono in Russia o in Bielorussia. La sera del 7 marzo almeno nove persone, tra cui due bambini, sono morte in un bombardamento a Sumy, nel nordest dell’Ucraina. Intanto, Mosca non si è presentata davanti alla Corte internazionale di giustizia per la prima udienza del ricorso presentato dall’Ucraina contro l’invasione.

Nigeria
Il 7 marzo fonti locali hanno affermato che almeno 62 membri di una milizia di autodifesa sono stati uccisi la sera del 6 marzo in un’imboscata tesa da un gruppo di “banditi” vicino a Zuru, nello stato nordoccidentale di Kebbi. Nello scontro sarebbero morti anche molti banditi, che in precedenza avevano rubato del bestiame in alcuni villaggi della zona.

Mali
L’esercito francese ha annunciato il 7 marzo di aver ucciso nel nord del paese, alla fine di febbraio, l’algerino Yahia Djouadi, “coordinatore finanziario e logistico” del gruppo jihadista Al Qaeda nel Maghreb islamico (Aqmi). I soldati francesi completeranno il ritiro dal paese entro sei mesi.

Stati Uniti
Il 7 marzo la città di Los Angeles ha fatto causa al gigante delle biotecnologie Monsanto, accusato di aver inquinato le falde acquifere per decenni, fino al 1979, con i policlorobifenili (pcb), dei composti organici inquinanti. Secondo la procura locale, la Monsanto, acquisita dalla casa farmaceutica tedesca Bayer nel 2018, era a conoscenza degli effetti tossici dei pcb sugli esseri umani almeno dagli anni cinquanta.

Stati Uniti-Haiti
Il 7 marzo la polizia di frontiera statunitense ha annunciato l’arresto di più di 350 migranti haitiani arrivati il giorno prima su un’imbarcazione sovraccarica che si è arenata al largo dell’arcipelago delle Florida Keys. Le autorità hanno annunciato l’apertura di un’inchiesta sui trafficanti di esseri umani che operano alle Bahamas.

Brasile
Secondo un rapporto dell’ong Forum di sicurezza pubblica presentato il 7 marzo, nel 2021 i casi di stupro nel paese sono aumentati del 3,7 per cento rispetto all’anno precedente. In totale sono stati documentati 56.098 casi, uno ogni dieci minuti. I femminicidi sono stati 1.319, con una riduzione del 2,7 per cento rispetto al 2020.

Australia
Le alluvioni causate dalle forti piogge che hanno colpito la città di Sydney, nel sudest del paese, hanno spinto le autorità a trasferire almeno 40mila persone. Il bilancio delle alluvioni che nelle ultime settimane hanno colpito la costa est del paese, tra il New South Wales e il Queensland, è salito a venti vittime.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

I più popolari